Favignana, la grande farfalla con le ali spiegate sul mare

L'isola di Favignana è la più grande delle isole Egadi, si estende per 19,38 kmq. Al centro la Montagna Grossa, la più alta dell'isola , sulla cui cima si erge il forte di S.Caterina da cui il nome di monte di S. Caterina. Originariamente torre di avvistamento costruita dai saraceni nel periodo della dominazione araba in Sicilia. Il castello edificato successivamente dagli spagnoli nel XVI secolo, inglobò la torre.Il primo piano fu destinato agli alloggi delle guarnigioni che presidiavano l'isola, mentre il piano terra , scavato nella roccia fu a lungo adibito a prigione. L'isola fin dall'antichità ha ricevuto numerosi nomi: Katria per i Fenici, Gazirt alrahab per gli Arabi, Aegusa per i Greci, ed infine Favignana, nome derivato da Favonio, vento caldo di ponente. Terra incantata e ricca di fascino, di essa si legge già nell'Odissea. Dalla Storia si apprende essere stata sede della battaglia delle Egadi, vinta dai Romani contro i Cartaginesi nel 241 a.C. nel tratto di mare tra Levanzo e Favignana, da cui prende nome Cala Rossa, decantata come la più bella cala di Favignana. E' caratterizzata da un colore turchese intenso, dal fondo sabbioso e dalle maestose alte pareti di tufo che la cingono. Si arriva alla cala tramite una strada sterrata e si scende verso il mare attraverso sentieri i alcuni tratti scoscesi. Cala Azzurra, facilmente raggiungibile e accessibile, è una cala molto ampia con delle piccole spiagge separate da una barriera di scogli che rendono l'altra più nascosta. La costa delimitata dalla strada che da Punta Lunga conduce al Burrone è caratterizzata da un alternarsi di scogli piatti e piccole spiagge. L'isola è ampia, spaziosa e facilmente percorribile in bici, motorino e a piedi , infatti la maggior parte delle spiagge e calette sono facilmente accessibili. Per scoprire le insenature e gli anfratti dell'isola che altrimenti sarebbero impossibile da raggiungere in via mare, consigliamo una gita in barca. I fondali marini di Favignana offrono splendidi panorami sia per gli amanti dello snorkeling che per gli appassionati del diving. La nostra area marina protetta è la più grande d'Europa, arricchita da una vasta prateria di posidonia che rappresenta un luogo di riparo per moltissime specie di pesci. 

Cosa vedere a Favignana?

Sicuramente da non perdere il museo della Tonnara e poi venite a trovarci e vi indicheremo noi altri luoghi che meritano di essere visitati. 

Arrivare a sull'isola di Favignana da Trapani

E' collegata al porto di Trapani da un servizio giornaliero di aliscafi e navi traghetto che viene intensificato durante la stagione estiva, poiché negli ultimi anni l'isola ha incrementato di molto il numero dei visitatori consigliamo di prenotare i vostri biglietti da Trapani per Favignana e viceversa direttamente dal sito: http://www.libertylines.it

Galleria immagini

Please publish modules in offcanvas position.

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per migliorare la navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la sezione Cookie Policy.